Regata delle Torri Saracene

regata delle torri saracene

Regata delle Torri Saracene

Regata delle Torri Saracene

Si svolgerà, dal 1 al 11 giugno 2017, la XII edizione della “Regata delle Torri Saracene”, organizzata dall’omonima ASD, insieme con il Club Nautico della Vela, il Circolo Nautico Torre del Greco, la Sez. Velica di Napoli della Marina Militare, il Circolo Velico Santa Venere, in collaborazione con la Lega Navale Italiana (Sezioni di Sorrento, Pozzuoli). La manifestazione è patrocinata dalla Regione Campania e dall’AMP Punta  Campanella.

Unica nel Tirreno centro-meridionale, la RTS è una regata d’altura che si svolge tra i Golfi di Napoli, Salerno, Policastro e S. Eufemia, su un totale di circa 240 miglia, anche con navigazioni notturne.

L’edizione 2017 prenderà il via il 1 giugno, con la regata Napoli – Torre del Greco, con partenza dalle acque antistanti Castel dell’Ovo e proseguirà , il 3 giugno, con la Torre del Greco – Marina di Camerota, che farà parte, anche quest’anno, del CAMPIONATO ITALIANO OFFSHORE e concorrerà all’assegnazione del Trofeo UVAI “Armatore dell’Anno”. La terza prova partirà il 10 giugno, dopo una settimana di eventi turistici, sportivi e culturali, con la Marsili Race, da Marina di Camerota a Vibo Valentia, da dove partirà la successiva prova del Campionato Italiano Offshore: la Cyclops Route.

La RTS mette alla prova l’abilità, la preparazione, la velocità e la tenacia dei concorrenti, sia nella navigazione costiera, che nell’altura. Per vincerla, è importante una perfetta messa a punto della barca, prevedere le variazioni meteorologiche e sfruttarle al meglio.

Non è una regata come le altre: è un’avventura e non è mai “una regata facile”. E’ uno degli eventi che ha maggiormente contribuito alla crescita della vela d’altura al Centro-Sud, negli ultimi anni.

Le prime imbarcazioni iscritte saranno ospitate nei porti di Napoli, Torre del Greco, Marina di Camerota e Vibo Valentia. Gli equipaggi potranno approfittare dello splendido mare del Cilento e partecipare ad eventi sportivi, turistici e culturali.

Numerosi gli eventi a sostegno della manifestazione (vedi “Programma”). Premi per ogni prova e per il trofeo RTS, che viene vinto da chi conquista più punti nelle varie prove, con possibilità di scartarne una. Premi anche per le regate infrasettimanali, cosiddette “InGulf Race”.  Ambitissimi la Coppa Sabina e il Trofeo Pipaluk.

Tre gli obiettivi degli organizzatori:

sportivo (proporre l’unica grande regata aperta a tutti nel Centro-Sud)

turistico (sfruttare  le temperature miti e lo scarso affollamento del mese di giugno)

culturale (favorire il recupero delle torri di guardia, diffuse sulle nostre coste e  quasi tutte in pessime condizioni).

 

fonte regatatorrisaracene.it

Cala Bianca premiata

cala bianca premiata

Cala Bianca premiata

Cala Bianca premiata

Cala Bianca premiata

Cala Bianca premiata da TripAdvisor®, il sito per la pianificazione e prenotazione dei viaggi, ha annunciato oggi i vincitori dei TripAdvisor Travelers’ Choice™ Beaches Awards 2017. Baia do Sancho in Brasile è la vincitrice mondiale di questa edizione mentre la Spiaggia dei Conigli è prima a livello italiano. I riconoscimenti di quest’anno premiano 343 spiagge con classifiche dedicate a mondo, Africa, Asia, Australia, Caraibi, America Centrale, Europa, Sud America, Sud Pacifico e Stati Uniti. Le spiagge vincitrici dei Travelers’ Choice sono state decretate sulla base della qualità e quantità delle recensioni e del punteggio attribuiti alle spiagge dai viaggiatori su TripAdvisor negli ultimi 12 mesi.

“Diceva lo scrittore francese Jean-Claude Izzo che ‘di fronte al mare la felicità è un’idea semplice’: con l’aiuto della nostra community abbiamo stilato la classifica delle migliori spiagge del 2017, per aiutare i viaggiatori di tutto il mondo a ‘trovare la felicità’ in alcune delle spiagge più belle del pianeta” ha commentato Valentina Quattro, portavoce di TripAdvisor per l’Italia. ”I viaggiatori che stanno programmando le loro vacanze al mare possono trovare e prenotare facilmente su TripAdvisor hotel a prezzi convenienti e attrazioni per trarre il meglio dal loro viaggio”.

In Sicilia la spiaggia più bella d’Italia…

Torna in prima posizione a livello Italiano la Spiaggia dei Conigli, che scala ben tre gradini della classifica rispetto allo scorso anno. “Penso che sia un posto che almeno una volta nella vita, vada visto. I colori e il panorama che offre sono unici” scrive un viaggiatore di TripAdvisor riferendosi a questa spiaggia, che si trova sull’omonima isola e che conquista non solo la medaglia d’oro a livello nazionale ma anche la quinta posizione nella Top 10 del Vecchio Continente.

… ma è la Sardegna la regione più premiata

La Sardegna, spodestata dal primo gradino del podio, mantiene il primato per il numero di riconoscimenti ricevuti nella classifica nazionale con ben 5 spiagge premiate su 10: Cala Mariolu a Baunei (2°), Cala Goloritze sempre a Baunei (3°), La Pelosa a Stintino (5°), Porto Giunco a Villasimius (6°) e Is Aruttas a Cabras (10°). Si riconfermano nella Top 10 nazionale anche nell’edizione di quest’anno Cala Rossa a Favignana (4°), la Baia del Silenzio a Sestri Levante (7°) e la spiaggia di Tropea (9°).

Anche il Cilento presente!

Fa il suo ingresso in classifica, direttamente in ottava posizione, Cala Bianca a Marina di Camerota. Cala bianca è stata già premiata in diverse occasioni come spiaggia più amata della Penisola: nel 2013 fu incoronata regina da Il Sole 24 ore, poi è stata Legambiente con il concorso “La più bella sei tu” a premiarla.

Articolo redatto da infocilento.it

 

Carciofo di Paestum a Berlino

carciofo di paestum a berlino

Carciofo di Paestum a Berlino

Carciofo di Paestum a Berlino

L’appuntamento prende il via domani

Sono oltre 2500 le aziende ortofrutticole di tutto il mondo che hanno scelto il Fruit Logistica di Berlino per avere lo spazio espositivo utile a far conoscere la propria mission aziendale e a intraprendere nuovi contatti commerciali.

All’interno di questo scenario si inserisce il Consorzio di tutela del Carciofo di Paestum IGP, la cui area di produzione è concentrata nella Piana del Sele. Dal 8 fino al 10 Febbraio, il direttore Emilio Ferrara sarà presente alla fiera berlinese insieme a numerosi soci produttori per presentare il Carciofo di Paestum IGP e ricalcare sul piano internazionale l’eco delle numerose iniziative di comunicazione che l’hanno reso protagonista lo scorso anno in Italia.

Il “Carciofo di Paestum IGP”, raccolto dal mese di febbraio al mese di maggio, ha intensificato negli ultimi anni la sua produzione e il suo Consorzio di tutela conferma l’impegno costante in numerosi progetti promozionali tesi ad intensificare la vendita del prodotto e a valorizzarlo sia in Italia che all’estero.
Nel 2016 le scelte vincenti del Consorzio in termini di visibilità e di comunicazione del prodotto hanno fatto registrare un notevole aumento dei volumi e delle superfici certificate rispetto agli anni precedenti, con il proposito di continuare a crescere e investire in maggior misura in “R&S”.
Fruit Logistica è l’evento internazionale più popolare per tutto il settore ortofrutticolo e l’occasione ideale per il Consorzio di tutela del Carciofo di Paestum IGP per consolidare le relazioni commerciali e far conoscere questo prodotto d’eccellenza all’estero.

All’evento berlinese prenderà parte anche Alma Seges con i prodotti tipici del Cilento.

 

Articolo redatto da infocilento.it

Cilento in Rai

Cilento in Rai

Cilento in Rai

Cilento in Rai: Casaletto Spartano pronto ad incantare gli spettatori del Tg3

Nuovo appuntamento dal Cilento in Rai: per il Tgr Campania di Rai3. Il tg itinerante del sabato, infatti, punterà i riflettori su Casaletto Spartano. Il paese è ricco di fascino e si contraddistingue soprattutto per la spettacolarità con cui si mostra la natura.

Il luogo maggiormente rappresentativo di Casaletto, è senz’altro “Il Capello”. La località prende il nome dalla cascata “Capelli di Venere”. In prossimità del corso d’acqua si trova anche un mulino ben conservato e un vecchio rudere denominato “Sorgitore”, che consente la deviazione delle acque provenienti dalla sorgente che ha origine presso la località Melette, in modo che una parte delle acque alimentino il mulino e la restante parte vadano a finire nel fiume. Il Capello presenta anche tutta una serie di percorsi interni che consentono di visitare vari luoghi panoramici che il corso d’acqua crea lungo il suo tragitto.

Di recente in questa località qualcuno ha anche notato una roccia a forma di Madonna, facendo gridare al miracolo e rendendo Casaletto Spartano anche sede di pellegrinaggi. Non mancano antichi monumenti come il palazzo baronale, la casa musei, le chiese e prodotti tipici quali il prosciutto.

L’appuntamento con la rubrica del Tg itinerante è durante il tg regione delle 14.

 

Redatto da infocilento.it